Notizie

LETTERA DEL PAPA POPOLO UCRAINO

LETTERA DEL SANTO PADRE FRANCESCO
AL POPOLO UCRAINO A NOVE MESI DALLO SCOPPIO DELLA GUERRA

 

Cari fratelli e sorelle ucraini!

Sulla vostra terra, da nove mesi, si è scatenata l’assurda follia della guerra. Nel vostro cielo rimbombano senza sosta il fragore sinistro delle esplosioni e il suono inquietante delle sirene...

DISCORSO A SEMINARISTI E SACERDOTI CHE STUDIANO A ROMA

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
A SEMINARISTI E SACERDOTI CHE STUDIANO A ROMA

Aula Paolo VI
Lunedì, 24 ottobre 2022

[Multimedia]

Signori Cardinali, signori Vescovi, sacerdoti!

Prima di tutto, chiedo scusa per il ritardo: davvero chiedo scusa, ma il problema è che è stata una giornataccia, perché ci sono state le visite di due Presidenti della Repubblica… Perciò questo ritardo. È un momento nel quale non è facile aspettare perché lo stomaco a quest’ora comincia a farsi sentire…

Leggi altro...

Lettera a chi manifesta per la pace

Lettera a chi manifesta per la pace. Liberi insieme dalla guerra

Matteo Zuppi giovedì 3 novembre 2022

Sono contento che ti metti in marcia per la pace. Qualunque sia la tua età e condizione, permettimi di darti del “tu”. Le guerre iniziano sempre perché non si riesce più a parlarsi in modo amichevole...

Cardinale arcivescovo di Bologna e presidente della Cei

ANGELUS - 1 novembre 2022

OLENNITÀ DI TUTTI I SANTI

PAPA FRANCESCO

ANGELUS

Piazza San Pietro
Martedì, 1° novembre 2022

Cari fratelli e sorelle, buona festa, buongiorno!

Oggi, festeggiamo tutti i Santi e potremmo avere un’impressione fuorviante: potremmo pensare di celebrare quelle sorelle e quei fratelli che in vita sono stati perfetti, sempre lineari, precisi, anzi “inamidati”. Invece, il Vangelo di oggi smentisce questa visione stereotipata, questa “santità da immaginetta”. Infatti le Beatitudini di Gesù (cfr Mt 5,1-12), che sono la carta d’identità dei santi, mostrano tutto l’opposto: parlano di una vita controcorrente, di una vita rivoluzionaria! I santi sono i veri rivoluzionari...

Leggi altro...

[Multimedia]

25 ottobre - Incontro di Preghiera per la Pace

INCONTRO DI PREGHIERA PER LA PACE
CON I LEADER CRISTIANI E DELLE RELIGIONI MONDIALI

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

Colosseo
Martedì, 25 ottobre 2022

Illustri Leader delle Chiese cristiane e delle Religioni mondiali,
fratelli e sorelle, distinte Autorità!

Ringrazio ciascuno di voi che partecipate a questo incontro di preghiera per la pace. Speciale riconoscenza esprimo ai Leader cristiani e di altre Religioni, animati dallo spirito di fratellanza che ispirò la prima storica convocazione voluta da San Giovanni Paolo II ad Assisi, trentasei anni fa.

Quest’anno la nostra preghiera è diventata un “grido”, perché oggi la pace è gravemente violata, ferita, calpestata: e questo in Europa, cioè nel continente che nel secolo scorso ha vissuto le tragedie delle due guerre mondiali – e siamo nella terza. Purtroppo, da allora, le guerre non hanno mai smesso di insanguinare e impoverire la terra, ma il momento che stiamo vivendo è particolarmente drammatico...

Leggi altro...

Multimedia

Rete di Quarrata - Lettera Ottobre

Lettera Ottobre 2022

Carissima, carissimo,

sabato 9 settembre dal palco della 29a Marcia per la Giustizia di Quarrata, si è alzato forte il grido: si metta fine a questa guerra, facciamo tacere le armi, siamo di fronte ad una crudeltà senza fine, disumana e insensata. Sono ormai 59 le guerre in atto tra locali, regionali e tra Stati...

OMELIA DEL SANTO PADRE FRANCESCO - 11 ottobre

 

Memoria di San Giovanni XXIII, papa – Santa Messa

Basilica di San Pietro
ore 17.00
CAPPELLA PAPALE

60° anniversario dell’inizio del Concilio Ecumenico Vaticano II

 

[DE - EN - ES - FR - IT - PL - PT]

 

«Mi ami?». È la prima frase che Gesù rivolge a Pietro nel Vangelo che abbiamo ascoltato (Gv 21,15). L’ultima, invece, è: «Pasci le mie pecore» (v. 17). Nell’anniversario dell’apertura del Concilio Vaticano II sentiamo rivolte anche a noi, a noi come Chiesa, queste parole del Signore: Mi ami? Pasci le mie pecore.

1. Anzitutto: Mi ami? È un interrogativo, perché lo stile di Gesù non è tanto quello di dare risposte, ma di fare domande, domande che provocano la vita. E il Signore, che «nel suo grande amore parla agli uomini come ad amici e si intrattiene con essi» (Dei Verbum, 2), chiede ancora, chiede sempre alla Chiesa, sua sposa: “Mi ami?”. Il

Leggi altro...

[Multimedia]

60 anni fa si apriva il concilio Vaticano II

L’11 ottobre 1962, esattamente sessant’anni fa, papa Giovanni XXIII diede inizio ai lavori del concilio ecumenico Vaticano II, poi portato a termine da papa Paolo VI. La basilica di San Pietro in Vaticano venne trasformata in un’aula dove i padri conciliari si confrontarono in quattro sessioni, dalle quali uscirono quattro costituzioni (quelle dogmatiche sulla Chiesa Lumen gentium e sulla divina rivelazione Dei verbum, la Sacrosantum concilium sulla sacra liturgia e la Gaudium et spes sulla Chiesa nel mondo contemporaneo), nove decreti e tre dichiarazioni, documenti fondamentali per il futuro della cattolicità. Famiglia Cristiana ha intervistato l’ultimo testimone italiano vivente che ha preso parte a questo epocale evento ecclesiale, il quasi novantanovenne vescovo emerito di Ivrea monsignor Luigi Bettazzi....

A MARIA, DONNA VERA

A MARIA, DONNA VERA  di don Tonino Bello

Aiuta la Chiesa a liberarsi da troppe desinenze al maschile

Santa Maria, donna vera, icona del mondo femminile umiliato in terra d’Egitto, sottomesso alle sevizie dei faraoni di ogni tempo, condannato al ruolo di abbrustolirsi la faccia dinanzi alle pentole di cipolle, e a cuocere i mattoni per la città dei prepotenti, noi ti imploriamo per tutte le donne della terra...